Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
E-mail
Opera arrow La visione di parallasse

  Slavoj Zizek



La visione di parallasse


pp. 568
Numero catalogo 40
ISBN 9788870189124

Prezzo: €36,00

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto
 
 

« Il problema principale è che la “legge” base del materialismo dialettico, la lotta tra gli opposti, è stata colonizzata/offuscata dall’idea New Age della polarità degli opposti (yin-yang, e così via). La prima mossa critica è sostituire questo tema della polarità degli opposti con il concetto di “tensione” interna, scarto, non-coincidenza dell’Uno stesso. Questo libro si fonda sulla strategica decisione politico-filosofica di definire questo scarto che separa l’Uno da se stesso con il termine parallasse.
Sarebbe facile perdersi in un’illustrazione non sistematica della moltitudine degli scarti parallattici. Qui il mio obiettivo è quello di introdurre un minimo di ordine concettuale in questa moltitudine concentrandomi sulle sue tre modalità principali: filosofica, scientifica e politica. In primo luogo, c’è la differenza ontologica come parallasse ultima che condiziona il nostro accesso alla realtà; c’è poi la parallasse scientifica, lo scarto irriducibile tra l’esperienza fenomenica della realtà e la sua spiegazione e ricostruzione scientifica; da ultima, non meno importante, c’è la parallasse politica, l’antagonismo sociale che produce l’assenza di terreno comune fra gli agenti in conflitto (una volta si parlava di “lotta di classe”).


Dopo aver scritto molte pagine in cui mi sono confrontato con l’opera di Jacques Derrida, è forse giunto il momento, ora che la moda derridiana sta svanendo, di onorare la sua memoria sottolineando la prossimità di questa “differenza minima” a ciò che lui chiamava différance, un neologismo la cui fama ne offusca il potenziale materialista senza precedenti. Se non altro, comunque, questa riabilitazione ha lo scopo di tracciare una linea di demarcazione ancora più netta rispetto alla solita banda di sospetti decostruzionisti della democrazia-a-venire e di lévinasiani post-secolari del rispetto per l’Alterità ».
Il magnum opus di Slavoj Žižek in cui viene esposto in modo sistematico il quadro concettuale che sostiene la sua intera opera.

L'AUTORE

SLAVOJ ŽIŽEK è senior researcher presso l’Istituto di Sociologia e Filosofia dell’Università di Lubiana (Slovenia) e visiting professor in numerose università americane (Columbia, Princeton, New School for Social Research, New York University, University of Michigan). Viene considerato uno dei massimi filosofi viventi. Tra le sue opere recentemente tradotte in italiano ricordiamo: La filosofia al presente (con Alain Badiou), il melangolo, 2012; Benvenuti in tempi interessanti, Ponte alle Grazie, 2012; In difesa delle cause perse, Ponte alle Grazie, 2012; Leggere Lacan, Bollati Boringhieri, 2009.

Collana Opera





Ultimo Aggiornamento: domenica, 24 settembre 2017 10:28
Carrello
VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Fichte e la compiuta peccaminosità
Fichte e la compiuta peccaminosità


Introduzione a Peter Sloterijk
Introduzione a Peter Sloterijk


L’anti-Babele
L’anti-Babele


Hortulus
Hortulus


Che la forza sia con te!
Che la forza sia con te!


Filosofia del surf
Filosofia del surf


Il cucchiaio di Dio
Il cucchiaio di Dio


UN'IMPREVEDIBILE SITUAZIONE
UN'IMPREVEDIBILE SITUAZIONE


A un metro dal palco
A un metro dal palco


Diana nel dedalo
Diana nel dedalo


Il sangue delle rondini
Il sangue delle rondini


La fabbrica dell’ateismo
La fabbrica dell’ateismo


Il caso Macbeth
Il caso Macbeth


Afghana in limina missus (La guerra di Ivan)
Afghana in limina missus (La guerra di Ivan)


L’immortalità dell’anima
L’immortalità dell’anima


Il nostro sito utilizza cookies tecnici per migliorare la navigazione e consentire l'uso delle funzioni di shopping. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.