Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
E-mail
Opuscula arrow Lettere a Jean-Clarence Lambert (1953-1961)

  Gaston Bachelard



Lettere a Jean-Clarence Lambert (1953-1961)


pp. 72
Numero catalogo 214
ISBN 978-88-7018-902-5

Prezzo: €12,00

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto
 
 

Questo libro, piccolo e prezioso, presenta, per la prima volta, l’intenso scambio epistolare intercorso tra il filosofo Gaston Bachelard e il critico d’arte, artista e poeta Jean-Clarence Lambert nell’arco di tempo compreso tra il 1953 e il 1961, un anno prima della morte del filosofo champenois. Filosofia, arte e poesia – francese, europea e sudamericana – s’intrecciano in un confronto autentico, rinvio continuo di richiami e suggestioni. Tradotta e curata da Valeria Chiore, l’opera è accompagnata da due testi di Jean-Clarence Lambert e Françoise Py.

Gli Autori

Gaston Bachelard (Bar-sur-Aube,1884 – Parigi, 1962), tra i maggiori filosofi del Novecento, ha segnato il pensiero contemporaneo sia in ambito scientifico che estetologico. Sue le riflessioni sulla filosofia della scienza, nel segno del post-positivismo (Le nouvel esprit scientifique; La formation de l’esprit scientifique; La philosophie du Non; Le matérialisme rationnel); sua la sensibilità poetologica sui temi dell’immaginazione materiale, del sogno, della rêverie, nel segno della fenomenologia, della psicoanalisi, della critica letteraria (La psychanalyse du feu; L’Eau et les Rêves; L’Air et les Songes; La poétique de l’espace; La poétique de la rêverie; La flamme d’une chandelle). Di Bachelard il melangolo ha pubblicato nel 2005 Causeries (1952-54).

Jean-Clarence Lambert (Parigi, 1930), artista, poeta, critico d’arte, ha operato sia come interprete della poesia europea e mondiale che come autore innovativo e originale: sue le traduzioni dei poeti scandinavi del Novecento, la diffusione del movimento Cobra, la trascrizione poetica del messicano Octavio Paz; sue, ancora, le liriche sperimentali raccolte in Dépaysage, Le Voir Dit, Code, Laborinthe, nonché la collaborazione con i musicisti della nouvelle musique, quali Pierre Scheaffer, Edgar Varese, Jean Yves Bosseur. A Bachelard, interlocutore privilegiato, Lambert ha dedicato, nel 1991, Le Règne Imaginal.

Collana opuscula
 





Carrello
VirtueMart
Il carrello è vuoto.

La leggenda del Western
La leggenda del Western


Capitalismo come religione
Capitalismo come religione


Obsolescenza dell’umano. Gunther Anders e il contemporaneo
Obsolescenza dell’umano. Gunther Anders e il contemporaneo


Il concetto di Dio dopo Auschwitz
Il concetto di Dio dopo Auschwitz


Teresio Olivelli. Ribelle per amore
Teresio Olivelli. Ribelle per amore


Lo Chef filosofo
Lo Chef filosofo


Il Vangelo secondo Bergman
Il Vangelo secondo Bergman


Il dentista di Duchamp
Il dentista di Duchamp


La poesia è finita
La poesia è finita


Essere vegetariani nell’antica Grecia
Essere vegetariani nell’antica Grecia


Neuhumanismus
Neuhumanismus


Il boccagentile
Il boccagentile


Leopardi come educatore
Leopardi come educatore


Paradiso I-XVII
Paradiso I-XVII


Machiavelli. Becoming and virtue
Machiavelli. Becoming and virtue


Il nostro sito utilizza cookies tecnici per migliorare la navigazione e consentire l'uso delle funzioni di shopping. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.